object(WP_Post)#23197 (24) { ["ID"]=> int(2516) ["post_author"]=> string(1) "2" ["post_date"]=> string(19) "2020-05-09 19:03:22" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2020-05-09 17:03:22" ["post_content"]=> string(3472) "L'obiettivo di questo viaggio era quello di unirsi a diversi gruppi di amici che amano il paramotore e che volano con i motori Vittorazi, con l’idea di partire per 20 giorni in camper senza sapere esattamente quando o dove ci saremmo fermati. Insomma, un’avventura vera e propria! Ho scelto di condividere questa esperienza con una persona speciale: mia figlia Lisa di 12 anni, anche lei appassionata di volo, con la quale condivido le mie esperienze, e che sta già andando bene in parapendio per la sua età. Partiamo il 10 luglio 2018, la mattina presto con il mio fedele camper del 1995. Il vantaggio del mio paramotore è che è molto leggero, e per viaggiare è l'ideale. E avere un motore Vittorazi per me significa essere sicuro al 100% di non avere alcun tipo di problema: ad esempio, di decollare senza alcuna paura di guasti e di dover rimanere inchiodato al suolo. Anche per questo amo tantissimo il mio Moster 185. Non mi ha mai dato un problema. Durante i viaggi lo posso comodamente appoggiare sul portabiciclette del camper, perché è estremamente leggero. Un vero piacere volare con il Moster 185 e anche fare voli in tandem, perché la sua potenza permette di farli molto facilmente. Una volta lasciata Tardighen nel nord-ovest della Francia, costeggiando il mare e le scogliere meravigliose, ci siamo poi uniti a un gruppo di amici di Parigi che volano tutti con i telai R-Ultralight, il modello del mio paramotore. Con loro abbiamo trascorso qualche giorno lungo la scogliera in uno splendido paesaggio. Poi siamo ripartiti verso il Belgio per qualche giorno di relax vicino al confine francese, visitando anche Bruges, una bella città. Dopo questa sosta, ci siamo uniti ad Aymard e alla nostra amatissima Lydia Jaecques, che è sempre nei nostri cuori. C'erano anche altri piloti belgi. Abbiamo fatto dei voli molto belli nella loro regione con vista sul tramonto, dove si poteva vedere il mare in lontananza, e anche una piccola festa per il compleanno di Lisa, 12 anni. In seguito, siamo ripartiti verso Tournai dove abbiamo incontrato un altro amico pilota, Dimitri, anche lui con un Moster 185, che ci ha fatto scoprire alcuni interessanti siti naturalistici del posto, volando anche in condizioni particolari, perché siamo partiti verso mezzogiorno. Come sempre, il Moster 185 ci ha garantito di volare nella massima serenità e sicurezza, grazie alla sua stabilità in ogni condizione. Eravamo anche nel bel mezzo del periodo dei mondiali di calcio e abbiamo colto l'occasione per far sventolare la nostra bandiera francese durante i diversi voli per mostrare il nostro sostegno al Paese! Lisa l'ha tenuta saldamente tra le mani durante i voli. Da lì, abbiamo poi proseguito il nostro tour belga con un breve passaggio a Bruxelles e siamo ripartiti per i Paesi Bassi, visitando Rotterdam e Amsterdam. Il viaggio di ritorno lo abbiamo fatto passando per il Belgio e poi per il Lussemburgo, prima di raggiungere la Francia dopo aver attraversato 4 paesi. E’ stata davvero un’esperienza bellissima, un viaggio straordinario fatto tra padre e figlia con momenti di condivisione unici e voli indimenticabili. Un’avventura umana meravigliosa. Solo il paramotore è in grado di regalare queste emozioni. Un ringraziamento speciale va poi a Vittorazi per aver contribuito a rendere il viaggio unico, con il suo magnifico, efficiente e affidabile motore Moster 185, ideale per questo tipo di viaggi. Davvero il migliore!" ["post_title"]=> string(33) "In viaggio in paramotore con Lisa" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(6) "closed" ["ping_status"]=> string(6) "closed" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(33) "in-viaggio-in-paramotore-con-lisa" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2020-05-09 19:08:46" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2020-05-09 17:08:46" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(65) "http://www.vittorazi.com/?post_type=esperienze-pilota&p=2516" ["menu_order"]=> int(24) ["post_type"]=> string(17) "esperienze-pilota" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }
paramotor pilot vittorazi joel egasse
paramotor pilot vittorazi joel egasse

02/04/2020

In viaggio in paramotore con Lisa

L’obiettivo di questo viaggio era quello di unirsi a diversi gruppi di amici che amano il paramotore e che volano con i motori Vittorazi, con l’idea di partire per 20 giorni in camper senza sapere esattamente quando o dove ci saremmo fermati. Insomma, un’avventura vera e propria! Ho scelto di condividere questa esperienza con una persona speciale: mia figlia Lisa di 12 anni, anche lei appassionata di volo, con la quale condivido le mie esperienze, e che sta già andando bene in parapendio per la sua età.

Partiamo il 10 luglio 2018, la mattina presto con il mio fedele camper del 1995. Il vantaggio del mio paramotore è che è molto leggero, e per viaggiare è l’ideale. E avere un motore Vittorazi per me significa essere sicuro al 100% di non avere alcun tipo di problema: ad esempio, di decollare senza alcuna paura di guasti e di dover rimanere inchiodato al suolo. Anche per questo amo tantissimo il mio Moster 185.

Non mi ha mai dato un problema. Durante i viaggi lo posso comodamente appoggiare sul portabiciclette del camper, perché è estremamente leggero. Un vero piacere volare con il Moster 185 e anche fare voli in tandem, perché la sua potenza permette di farli molto facilmente.

Una volta lasciata Tardighen nel nord-ovest della Francia, costeggiando il mare e le scogliere meravigliose, ci siamo poi uniti a un gruppo di amici di Parigi che volano tutti con i telai R-Ultralight, il modello del mio paramotore. Con loro abbiamo trascorso qualche giorno lungo la scogliera in uno splendido paesaggio. Poi siamo ripartiti verso il Belgio per qualche giorno di relax vicino al confine francese, visitando anche Bruges, una bella città.
Dopo questa sosta, ci siamo uniti ad Aymard e alla nostra amatissima Lydia Jaecques, che è sempre nei nostri cuori. C’erano anche altri piloti belgi. Abbiamo fatto dei voli molto belli nella loro regione con vista sul tramonto, dove si poteva vedere il mare in lontananza, e anche una piccola festa per il compleanno di Lisa, 12 anni.

In seguito, siamo ripartiti verso Tournai dove abbiamo incontrato un altro amico pilota, Dimitri, anche lui con un Moster 185, che ci ha fatto scoprire alcuni interessanti siti naturalistici del posto, volando anche in condizioni particolari, perché siamo partiti verso mezzogiorno. Come sempre, il Moster 185 ci ha garantito di volare nella massima serenità e sicurezza, grazie alla sua stabilità in ogni condizione. Eravamo anche nel bel mezzo del periodo dei mondiali di calcio e abbiamo colto l’occasione per far sventolare la nostra bandiera francese durante i diversi voli per mostrare il nostro sostegno al Paese! Lisa l’ha tenuta saldamente tra le mani durante i voli.

Da lì, abbiamo poi proseguito il nostro tour belga con un breve passaggio a Bruxelles e siamo ripartiti per i Paesi Bassi, visitando Rotterdam e Amsterdam.

Il viaggio di ritorno lo abbiamo fatto passando per il Belgio e poi per il Lussemburgo, prima di raggiungere la Francia dopo aver attraversato 4 paesi. E’ stata davvero un’esperienza bellissima, un viaggio straordinario fatto tra padre e figlia con momenti di condivisione unici e voli indimenticabili.
Un’avventura umana meravigliosa. Solo il paramotore è in grado di regalare queste emozioni. Un ringraziamento speciale va poi a Vittorazi per aver contribuito a rendere il viaggio unico, con il suo magnifico, efficiente e affidabile motore Moster 185, ideale per questo tipo di viaggi. Davvero il migliore!

Gallery

paramotor pilot vittorazi joel egasse
paramotor pilot vittorazi joel egasse
paramotor pilot vittorazi joel egasse
paramotor pilot vittorazi joel egasse
svg circle orange - Vittorazi
svg arrow left - Vittorazi
svg circle orange - Vittorazi
svg arrow right - Vittorazi
paramotor pilot vittorazi joel egasse
paramotor pilot vittorazi joel egasse
paramotor pilot vittorazi joel egasse
paramotor pilot vittorazi joel egasse

Scopri altri V-Tribers

Progetto cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

VITTORAZI MOTORS 250CC

(POR Marche FESR 2014-2020 Asse 1 - OS 1 - Azione 1.2)

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il progetto prevede, a partire da risultati di ricerca già acquisiti, l'ingegnerizzazione e l'industrializzazione di un nuovo prodotto, il motore Mule250.

OBIETTIVI

Il progetto ha tra gli obiettivi: l'ingegnerizzazione e prototipazione esecutiva del nuovo motore, il miglioramento delle caratteristiche prestazionali e tecniche del prodotto, l'industrializzazione del nuovo motore, la promozione del prodotto innovativo e sviluppo della fase di commercializzazione per il nuovo mercato.

RISULTATI

Ingegnerizzare, industrializzare e produrre il nuovo motore Mule250 da proporre a un nuovo settore di clientela, acquisendo una fetta di mercato importante per lo sviluppo dell'impresa.

Investimento totale: 687.291,60 euro | Finanziamento pubblico: 337.675,80