object(WP_Post)#23198 (24) { ["ID"]=> int(5362) ["post_author"]=> string(1) "2" ["post_date"]=> string(19) "2022-01-17 16:37:55" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2022-01-17 15:37:55" ["post_content"]=> string(2753) "

Leah Catullo condivide la sua esperienza con l’Atom 80 dopo diversi voli in diverse condizioni.

  Nel suo recente viaggio in Europa, la pilota di paramotore americana, Leah Catullo, aveva voglia di rilassarsi in volo e sfruttare appieno il bel tempo estivo e gli splendidi paesaggi costieri dei luoghi che stava visitando. Leah è una pilota esperta che ha volato con qualsiasi motore Vittorazi, ma in questo tipo di occasioni sceglie sempre di portare con sé il suo Atom 80, con buone ragioni.   Prima di tutto, essendo un motore così leggero e molto efficiente nei consumi, il peso completo (motore solo 10,5 kg + carburante necessario) con cui sceglie di volare è molto meno che con un motore da paramotore di maggiore cilindrata. Tuttavia, anche se di ridotte dimensioni, l’Atom 80 ha una potenza più che sufficiente di quella di cui si ha bisogno per fare divertenti voli cross-country.   Dal momento che l'obiettivo di Leah era divertirsi e godersi il volo, ciò che per lei era fondamentale erano: un ottimo comfort di volo, vibrazioni ridotte e bassa rumorosità. Anche da questo punto di vista, l’Atom 80 la soddisfa a pieno. Tanto che dopo molti anni di utilizzo, Leah è ancora sbalordita dalla fluidità dell'erogazione di potenza fornitale dal motore pur essendo molto silenzioso. Infatti afferma: “Accelero al massimo e a volte mi chiedo se sia veramente acceso”.   Inoltre, dal momento che non tutti hanno splendidi paesaggi e aree adatte al volo in paramotore a portata di mano, spostarsi con Atom 80 ha un sacco di vantaggi. Il motore è progettato secondo la filosofia ingegneristica Vittorazi che punta sulla semplicità e sull'alta qualità dei componenti. Atom 80 è quindi molto facile da portare in viaggio in una valigia e semplice da assemblare una volta a destinazione.   Un altro aspetto che spesso viene trascurato quando si parla di volare con meno peso addosso, è il minor stress che deve essere sopportato dalla nostra parte inferiore del corpo sia al decollo che all'atterraggio. La leggerezza concessa da Atom 80 rende questi momenti molto più facili e divertenti.   Come valutazione complessiva, dopo molti anni di utilizzo, Leah consiglia Atom 80 ai "nuovi piloti, specialmente alle donne che non vogliono portare molto peso sulla schiena. In ogni caso, tutti possono trovare un buon motivo per volare con un Atom 80 proprio per la sua praticità ed efficienza”.   Ecco perché Leah consiglia l'Atom 80: [youtube v="gyGl5VWPrss"]" ["post_title"]=> string(61) "Atom 80, il miglior paramotore per i tuoi voli - Leah Catullo" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(6) "closed" ["ping_status"]=> string(6) "closed" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(65) "atom-80-il-miglior-paramotore-per-goderti-i-voli-vittorazi-motors" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2022-01-17 17:40:14" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2022-01-17 16:40:14" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(55) "https://vittorazi.com/?post_type=experience&p=5362" ["menu_order"]=> int(6) ["post_type"]=> string(10) "experience" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }
Paramotore
Paramotore

23/08/2021

Atom 80, il miglior paramotore per i tuoi voli – Leah Catullo

Leah Catullo condivide la sua esperienza con l’Atom 80 dopo diversi voli in diverse condizioni.

 

Nel suo recente viaggio in Europa, la pilota di paramotore americana, Leah Catullo, aveva voglia di rilassarsi in volo e sfruttare appieno il bel tempo estivo e gli splendidi paesaggi costieri dei luoghi che stava visitando.

Leah è una pilota esperta che ha volato con qualsiasi motore Vittorazi, ma in questo tipo di occasioni sceglie sempre di portare con sé il suo Atom 80, con buone ragioni.

 

Prima di tutto, essendo un motore così leggero e molto efficiente nei consumi, il peso completo (motore solo 10,5 kg + carburante necessario) con cui sceglie di volare è molto meno che con un motore da paramotore di maggiore cilindrata. Tuttavia, anche se di ridotte dimensioni, l’Atom 80 ha una potenza più che sufficiente di quella di cui si ha bisogno per fare divertenti voli cross-country.

 

Dal momento che l’obiettivo di Leah era divertirsi e godersi il volo, ciò che per lei era fondamentale erano: un ottimo comfort di volo, vibrazioni ridotte e bassa rumorosità. Anche da questo punto di vista, l’Atom 80 la soddisfa a pieno. Tanto che dopo molti anni di utilizzo, Leah è ancora sbalordita dalla fluidità dell’erogazione di potenza fornitale dal motore pur essendo molto silenzioso. Infatti afferma: “Accelero al massimo e a volte mi chiedo se sia veramente acceso”.

 

Inoltre, dal momento che non tutti hanno splendidi paesaggi e aree adatte al volo in paramotore a portata di mano, spostarsi con Atom 80 ha un sacco di vantaggi. Il motore è progettato secondo la filosofia ingegneristica Vittorazi che punta sulla semplicità e sull’alta qualità dei componenti. Atom 80 è quindi molto facile da portare in viaggio in una valigia e semplice da assemblare una volta a destinazione.

 

Un altro aspetto che spesso viene trascurato quando si parla di volare con meno peso addosso, è il minor stress che deve essere sopportato dalla nostra parte inferiore del corpo sia al decollo che all’atterraggio. La leggerezza concessa da Atom 80 rende questi momenti molto più facili e divertenti.

 

Come valutazione complessiva, dopo molti anni di utilizzo, Leah consiglia Atom 80 ai “nuovi piloti, specialmente alle donne che non vogliono portare molto peso sulla schiena. In ogni caso, tutti possono trovare un buon motivo per volare con un Atom 80 proprio per la sua praticità ed efficienza”.

 

Ecco perché Leah consiglia l’Atom 80:

YouTube video

Gallery

svg circle orange - Vittorazi
svg arrow left - Vittorazi
svg circle orange - Vittorazi
svg arrow right - Vittorazi

Scopri altre Experience

Progetto cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

VITTORAZI MOTORS 250CC

(POR Marche FESR 2014-2020 Asse 1 - OS 1 - Azione 1.2)

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il progetto prevede, a partire da risultati di ricerca già acquisiti, l'ingegnerizzazione e l'industrializzazione di un nuovo prodotto, il motore Mule250.

OBIETTIVI

Il progetto ha tra gli obiettivi: l'ingegnerizzazione e prototipazione esecutiva del nuovo motore, il miglioramento delle caratteristiche prestazionali e tecniche del prodotto, l'industrializzazione del nuovo motore, la promozione del prodotto innovativo e sviluppo della fase di commercializzazione per il nuovo mercato.

RISULTATI

Ingegnerizzare, industrializzare e produrre il nuovo motore Mule250 da proporre a un nuovo settore di clientela, acquisendo una fetta di mercato importante per lo sviluppo dell'impresa.

Investimento totale: 687.291,60 euro | Finanziamento pubblico: 337.675,80