object(WP_Post)#23197 (24) { ["ID"]=> int(2786) ["post_author"]=> string(1) "2" ["post_date"]=> string(19) "2020-05-17 10:54:10" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2020-05-17 08:54:10" ["post_content"]=> string(1235) "Dagli studi effettuati sulla marmitta, è emersa la necessità di rafforzare l’area del collettore, una delle aree maggiormente critiche. Un lavoro che ha richiesto tempo e studio.   Si tratta di un importante aggiornamento, a cui si è arrivati grazie a un lavoro approfondito di ricerca, lavorando prima al computer per simulare lo stress meccanico, poi effettuando test di carico in laboratorio e alla fine stress test sul banco prova, per approvare lo studio fatto precedentemente.   Sono state testate diverse configurazioni per il rinforzo laterale della parte del collettore e diversi spessori della lamiera, con l’intento di non appesantire troppo la marmitta, garantendone comunque un livello di resistenza elevato.   Lo spessore della lamiera dell’intero collettore è stato incrementato e la saldatura scelta e applicata, dopo diverse prove effettuate, ha consentito di ottenere un rapporto ottimale tra peso e resistenza del pezzo.   Inoltre, il sistema di saldatura a ‘doppia costola’ garantisce anche un più stabile e ripetibile processo di manifattura." ["post_title"]=> string(30) "MOSTER 185 MY '20 - RESISTENZA" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(6) "closed" ["ping_status"]=> string(6) "closed" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(27) "moster-185-my-20-resistenza" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2020-05-18 15:10:52" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2020-05-18 13:10:52" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(55) "http://www.vittorazi.com/?post_type=notizia&p=2786" ["menu_order"]=> int(112) ["post_type"]=> string(7) "notizia" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }
paramotor engines moster 185 vittorazi
paramotor engines moster 185 vittorazi

17/04/2020

MOSTER 185 MY ’20 – RESISTENZA

Dagli studi effettuati sulla marmitta, è emersa la necessità di rafforzare l’area del collettore, una delle aree maggiormente critiche. Un lavoro che ha richiesto tempo e studio.

 

Si tratta di un importante aggiornamento, a cui si è arrivati grazie a un lavoro approfondito di ricerca, lavorando prima al computer per simulare lo stress meccanico, poi effettuando test di carico in laboratorio e alla fine stress test sul banco prova, per approvare lo studio fatto precedentemente.

 

Sono state testate diverse configurazioni per il rinforzo laterale della parte del collettore e diversi spessori della lamiera, con l’intento di non appesantire troppo la marmitta, garantendone comunque un livello di resistenza elevato.

 

Lo spessore della lamiera dell’intero collettore è stato incrementato e la saldatura scelta e applicata, dopo diverse prove effettuate, ha consentito di ottenere un rapporto ottimale tra peso e resistenza del pezzo.

 

Inoltre, il sistema di saldatura a ‘doppia costola’ garantisce anche un più stabile e ripetibile processo di manifattura.

Forse potrebbero interessarti

Progetto cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

VITTORAZI MOTORS 250CC

(POR Marche FESR 2014-2020 Asse 1 - OS 1 - Azione 1.2)

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il progetto prevede, a partire da risultati di ricerca già acquisiti, l'ingegnerizzazione e l'industrializzazione di un nuovo prodotto, il motore Mule250.

OBIETTIVI

Il progetto ha tra gli obiettivi: l'ingegnerizzazione e prototipazione esecutiva del nuovo motore, il miglioramento delle caratteristiche prestazionali e tecniche del prodotto, l'industrializzazione del nuovo motore, la promozione del prodotto innovativo e sviluppo della fase di commercializzazione per il nuovo mercato.

RISULTATI

Ingegnerizzare, industrializzare e produrre il nuovo motore Mule250 da proporre a un nuovo settore di clientela, acquisendo una fetta di mercato importante per lo sviluppo dell'impresa.

Investimento totale: 687.291,60 euro | Finanziamento pubblico: 337.675,80