object(WP_Post)#23198 (24) { ["ID"]=> int(5233) ["post_author"]=> string(1) "2" ["post_date"]=> string(19) "2021-11-03 13:02:34" ["post_date_gmt"]=> string(19) "2021-11-03 12:02:34" ["post_content"]=> string(4931) "A distanza di poco più di un mese, neppure il tempo di riprendersi dall’emozione dei 3 Record del Mondo di Ramon Morillas, e in casa Vittorazi si torna a festeggiare. La notizia arriva dalla Spagna: il pilota spagnolo Martin Carpio, in paratrike biposto con Isidoro Ruperto Fernandez, ha volato per 305 km in 5 ore e 55 minuti conquistando un nuovo record del mondo nella categoria PL2 di massima distanza su circuito chiuso a triangolo, nella regione di Castilla-La Mancha.   Il motore? Ancora una volta il neonato Cosmos 300!   Questa grande impresa si è resa possibile grazie ad una serie di elementi favorevoli tra l’istinto dei protagonisti, le condizioni meteorologiche e le scelte strategiche fatte sul velivolo.   Decollati dal piccolo aeroporto di Lillo in una giornata dalle condizioni meteo perfette, i due piloti hanno avuto vento frontale per il primo tratto di volo. Da qui la scelta di salire fino a 2.000 metri di quota per sfruttare le qualità aerologiche della giornata e stabilizzarsi. È stato proprio in questo cambio quota che le performance di spinta del motore hanno dato il loro meglio, come ha confermato lo stesso pilota nella sua prima intervista a caldo:
“Non mi sono neppure reso conto di quanto stesse spingendo tanto erano positive le sensazioni di comfort e stabilità che il motore mi restituiva. Durante la crociera abbiamo viaggiato ad una media di 6.000 giri al minuto, ero talmente a mio agio che avrei persino potuto fare una siesta. È un motore a cui puoi chiedere molto e il risultato è pura performance, senza sforzo, quasi silenziosa”.
  Con un consumo complessivo di 45 litri (media di 7,6 litri/ora, alla velocità di 51,5km/h, con peso totale di 290kg al decollo) il Cosmos 300 si è dimostrato un campione anche nella gestione del consumo carburante.   Per la Vittorazi un’ennesima iniezione di energia e di grande soddisfazione, un’ulteriore prova di aver portato sul mercato un motore sintesi perfetta tra prestazioni, sicurezza, comfort e anche consumi. Un motore che a soli pochi mesi dalla sua presentazione al mercato, ha già regalato 4 splendidi record mondiali.   E non si può certo parlare di fortuna.   Dietro al Cosmos 300 c’è tutto il know-how di un’azienda che da 25 anni progetta motori per paramotore, che ha nel suo DNA il loro continuo perfezionamento e che ama consegnare agli amanti del volo le migliori soluzioni possibili. Oggi abbiamo la conferma che la Vittorazi ha progettato e prodotto non solo un motore per appassionati di trike e deltaplano ma un incredibile motore, il motore dei record, il Cosmos 300.   Si ringraziano: Airfer per il trike Diamond Evo Helix per l’elica 150 bipala Niviuk per la vela R-BUS     Intervista a Martin Carpio:   Qual è il tuo consiglio per arrivare a conquistare un Record?
“È importante preparare tutto alla perfezione, non lasciare nulla al caso, curare il trike nei dettagli. Il trike con il quale abbiamo volato era pesantissimo, non poteva essere altrimenti, due uomini ed una tanica che abbiamo caricato con ben 70 litri di carburante. La scelta del motore e della vela sono fattori imprescindibili per conquistare un Record”.
  Perché hai scelto di volare con il Cosmos 300?
“Per la verità è stato Isidoro Ruperto a consigliarmelo perché io non avevo ancora avuto modo di provarlo. È stato una vera scoperta. Lo abbiamo testato per pochi giorni con vele diverse e fin da subito ci ha restituito grande stabilità anche quando gli abbiamo chiesto di spingere al massimo. E’ un motore generoso, spinge tantissimo. Durante il cambio quota a 2.000 metri non mi sono neppure reso conto di quanto fossimo veloci a salire”.
  In due parole, qual è il tuo feeling sul nuovo motore Vittorazi?
“Che è decisamente un motore destinato a durare a lungo, molto a lungo” – continua - “È un motore affidabile, è un motore sicuro. Il suo scopo è darti la massima tranquillità di volo che tu sia un affinato esperto o un amatore di poca esperienza” - poi conclude - “I could have had a siesta, if I wanted!”
e scoppia una risata che contiene la grande soddisfazione di questo magico momento." ["post_title"]=> string(86) "Cosmos 300, il neonato motore di casa Vittorazi, conquista il quarto record del mondo!" ["post_excerpt"]=> string(0) "" ["post_status"]=> string(7) "publish" ["comment_status"]=> string(6) "closed" ["ping_status"]=> string(6) "closed" ["post_password"]=> string(0) "" ["post_name"]=> string(66) "cosmos300-il-motore-vittorazi-conquista-il-quarto-record-del-mondo" ["to_ping"]=> string(0) "" ["pinged"]=> string(0) "" ["post_modified"]=> string(19) "2022-07-20 09:40:22" ["post_modified_gmt"]=> string(19) "2022-07-20 07:40:22" ["post_content_filtered"]=> string(0) "" ["post_parent"]=> int(0) ["guid"]=> string(52) "https://vittorazi.com/?post_type=notizia&p=5233" ["menu_order"]=> int(49) ["post_type"]=> string(7) "notizia" ["post_mime_type"]=> string(0) "" ["comment_count"]=> string(1) "0" ["filter"]=> string(3) "raw" }
Cosmos 300 Vittorazi Record
Cosmos 300 Vittorazi Record

03/11/2021

Cosmos 300, il neonato motore di casa Vittorazi, conquista il quarto record del mondo!

A distanza di poco più di un mese, neppure il tempo di riprendersi dall’emozione dei 3 Record del Mondo di Ramon Morillas, e in casa Vittorazi si torna a festeggiare.

La notizia arriva dalla Spagna: il pilota spagnolo Martin Carpio, in paratrike biposto con Isidoro Ruperto Fernandez, ha volato per 305 km in 5 ore e 55 minuti conquistando un nuovo record del mondo nella categoria PL2 di massima distanza su circuito chiuso a triangolo, nella regione di Castilla-La Mancha.

 

Il motore? Ancora una volta il neonato Cosmos 300!

 

Questa grande impresa si è resa possibile grazie ad una serie di elementi favorevoli tra l’istinto dei protagonisti, le condizioni meteorologiche e le scelte strategiche fatte sul velivolo.

 

Decollati dal piccolo aeroporto di Lillo in una giornata dalle condizioni meteo perfette, i due piloti hanno avuto vento frontale per il primo tratto di volo. Da qui la scelta di salire fino a 2.000 metri di quota per sfruttare le qualità aerologiche della giornata e stabilizzarsi. È stato proprio in questo cambio quota che le performance di spinta del motore hanno dato il loro meglio, come ha confermato lo stesso pilota nella sua prima intervista a caldo:

“Non mi sono neppure reso conto di quanto stesse spingendo tanto erano positive le sensazioni di comfort e stabilità che il motore mi restituiva. Durante la crociera abbiamo viaggiato ad una media di 6.000 giri al minuto, ero talmente a mio agio che avrei persino potuto fare una siesta. È un motore a cui puoi chiedere molto e il risultato è pura performance, senza sforzo, quasi silenziosa”.

 

Con un consumo complessivo di 45 litri (media di 7,6 litri/ora, alla velocità di 51,5km/h, con peso totale di 290kg al decollo) il Cosmos 300 si è dimostrato un campione anche nella gestione del consumo carburante.

 

Per la Vittorazi un’ennesima iniezione di energia e di grande soddisfazione, un’ulteriore prova di aver portato sul mercato un motore sintesi perfetta tra prestazioni, sicurezza, comfort e anche consumi. Un motore che a soli pochi mesi dalla sua presentazione al mercato, ha già regalato 4 splendidi record mondiali.

 

E non si può certo parlare di fortuna.

 

Dietro al Cosmos 300 c’è tutto il know-how di un’azienda che da 25 anni progetta motori per paramotore, che ha nel suo DNA il loro continuo perfezionamento e che ama consegnare agli amanti del volo le migliori soluzioni possibili. Oggi abbiamo la conferma che la Vittorazi ha progettato e prodotto non solo un motore per appassionati di trike e deltaplano ma un incredibile motore, il motore dei record, il Cosmos 300.

 

Si ringraziano:

Airfer per il trike Diamond Evo

Helix per l’elica 150 bipala

Niviuk per la vela R-BUS

 

 

Intervista a Martin Carpio:

 

Qual è il tuo consiglio per arrivare a conquistare un Record?

“È importante preparare tutto alla perfezione, non lasciare nulla al caso, curare il trike nei dettagli. Il trike con il quale abbiamo volato era pesantissimo, non poteva essere altrimenti, due uomini ed una tanica che abbiamo caricato con ben 70 litri di carburante. La scelta del motore e della vela sono fattori imprescindibili per conquistare un Record”.

 

Perché hai scelto di volare con il Cosmos 300?

“Per la verità è stato Isidoro Ruperto a consigliarmelo perché io non avevo ancora avuto modo di provarlo. È stato una vera scoperta. Lo abbiamo testato per pochi giorni con vele diverse e fin da subito ci ha restituito grande stabilità anche quando gli abbiamo chiesto di spingere al massimo. E’ un motore generoso, spinge tantissimo. Durante il cambio quota a 2.000 metri non mi sono neppure reso conto di quanto fossimo veloci a salire”.

 

In due parole, qual è il tuo feeling sul nuovo motore Vittorazi?

“Che è decisamente un motore destinato a durare a lungo, molto a lungo” – continua – “È un motore affidabile, è un motore sicuro. Il suo scopo è darti la massima tranquillità di volo che tu sia un affinato esperto o un amatore di poca esperienza” – poi conclude – “I could have had a siesta, if I wanted!”

e scoppia una risata che contiene la grande soddisfazione di questo magico momento.

Gallery

svg circle orange - Vittorazi
svg arrow left - Vittorazi
svg circle orange - Vittorazi
svg arrow right - Vittorazi

Forse potrebbero interessarti

Progetto cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

VITTORAZI MOTORS 250CC

(POR Marche FESR 2014-2020 Asse 1 - OS 1 - Azione 1.2)

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il progetto prevede, a partire da risultati di ricerca già acquisiti, l'ingegnerizzazione e l'industrializzazione di un nuovo prodotto, il motore Mule250.

OBIETTIVI

Il progetto ha tra gli obiettivi: l'ingegnerizzazione e prototipazione esecutiva del nuovo motore, il miglioramento delle caratteristiche prestazionali e tecniche del prodotto, l'industrializzazione del nuovo motore, la promozione del prodotto innovativo e sviluppo della fase di commercializzazione per il nuovo mercato.

RISULTATI

Ingegnerizzare, industrializzare e produrre il nuovo motore Mule250 da proporre a un nuovo settore di clientela, acquisendo una fetta di mercato importante per lo sviluppo dell'impresa.

Investimento totale: 687.291,60 euro | Finanziamento pubblico: 337.675,80